Menù Chiudi

Costi e modalita di iscrizione

In caso di esito positivo l’immatricolazione sarà perfezionata presentando alla Segreteria della Scuola il modulo di iscrizione corredato da attestazione di pagamento della prima rata della tassa annuale di iscrizione alla Scuola. In mancanza della presentazione della documentazione richiesta, la procedura di valutazione verrà considerata decaduta e contestualmente verrà data possibilità di iscrizione al primo dei candidati esclusi.

La tassa annuale di iscrizione alla Scuola è fissata in € 3.602,00 totali.

Il pagamento della tassa può essere suddiviso in tre rate, ciascuna di € 1.202,00:
• la prima da versare entro il 10 ottobre;
• la seconda entro il 10 febbraio;
• la terza entro il 10 giugno.

 E’ possibile mensilizzare il pagamento della retta annuale.

Le 12 rate, da saldare entro il 10 di ogni mese, avranno un importo pari a € 302,00 ciascuna, a partire dal 10 ottobre di ogni anno.

 

Nel caso la scadenza della rata della tassa annuale coincida con un giorno festivo o prefestivo, verrà considerato valido il primo giorno feriale utile. Il mancato pagamento di ciascuna rata della tassa annuale sarà vagliato dal Consiglio Direttivo che, trascorsi tre mesi di inadempienza, avrà la facoltà di sospendere l’allievo dall’attività didattica dandogliene comunicazione scritta tramite posta elettronica.

Il pagamento deve essere effettuato tramite bonifico bancario intestato a Venti Secondi Srl, sul conto corrente n. 1420 presso BNL Agenzia 24 Roma, IBAN IT15V0100503224000000001420.

Contestualmente all’iscrizione, ciascun allievo dovrà sottoscrivere per approvazione il presente Regolamento.

Compilato e firmato il modulo di iscrizione e il Regolamento, qualora, per una ragione qualsiasi, l’allievo, al di là di quale anno di corso stia frequentando, decida di ritirarsi, egli sarà tenuto a darne comunicazione scritta alla Segreteria della Scuola. Qualora ciò avvenga prima della conclusione dell’anno di corso, l’allievo è tenuto a pagare l’importo relativo al periodo trascorso dall’inizio dell’anno di corso. Per le allieve, in caso di maternità, è prevista la sospensione della frequenza ai corsi e l’esenzione, per lo stesso periodo, dal pagamento della tassa annuale. Il periodo di sospensione ha inizio all’indomani della comunicazione scritta presentata dall’allieva.

Gli allievi che desiderino trasferirsi da altra scuola dovranno presentare domanda al Direttore della Scuola entro e non oltre 60 giorni dall’inizio del successivo anno di corso. Le domande verranno prese in esame in base alla disponibilità di posti per l’anno di riferimento.

Il pagamento della rata annuale da diritto alle seguenti prestazioni:

  • frequenza alle attività didattiche dell’anno di corso;
  • assicurazione personale sugli infortuni INAIL e sulla Responsabilità Civile per il tirocinio. È garantita per la copertura delle sole 150 ore (di tirocinio) obbligatorie;
  • abbonamento alla rivista di psichiatria e psicoterapia  “Il sogno della farfalla”;
  • corso di formazione generale sulla sicurezza a “basso rischio” (4 ore) obbligatorio in materia di salute e sicurezza sul lavoro per gli inserimenti in contesti lavorativi di tirocinanti così come definito dal DLgs 81/08 all’art. 2 comma 1 lettera a. Saranno esonerati gli allievi che documentino di aver svolto tale formazione e che consegnino il relativo attestato alla Segreteria della Scuola, tenendo presente che tali attestati hanno una validità di cinque anni.

 

Ogni ulteriore costo non espressamente indicato è a carico dell’allievo. In particolare, rimangono a carico dell’allievo i costi per la visita medica di “sorveglianza sanitaria” e i corsi previsti dal DLgs 81/08 per la formazione specifica richiesti dalle sedi di tirocinio.

La tassa di iscrizione viene adeguata annualmente su proposta del Consiglio Direttivo in base all’indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati, previa informazione da parte della Segreteria della Scuola.

Gli allievi non in regola con i pagamenti della tassa annuale di iscrizione alla data di conclusione delle attività didattiche annuali non possono essere ammessi agli anni successivi o all’esame di diploma.